About Fotografo photo

About Fotografo photo

ME.

About

Andrea Palmucci

About

ME.
Andrea Palmucci
NO BORDER

Mi Chiamo Andrea Palmucci, sono nato a Cuneo nel 1974 ed ho passato la mia vita tra Imperia, Rio de Janeiro ed il jazz.
L’approccio analitico appreso nello studio della chimica e farmacia, mi ha spinto a riassumere la ricerca dell’anima con la fotografia.

Studi e approfondimenti continui hanno spostato il centro di gravità della mia esistenza nel mondo della fotografia, l’elemento costante della mia vita quotidiana.

L’incontro folgorante con il fotografo Enzo Obiso  il diploma dell’Accademia di belle arti, nonchè l’esplorazione del video d’arte, hanno contribuito ad una crescita che continua ancora oggi. iniziata subito dopo la laurea nel 2005 ed il successivo trasferimento a Rio de Janeiro.

Ricordo ancora oggi, quando Enzo per la prima volta mi ha mostrato: “Workers”  Sebastiao Salgado.
Là ho sentito che il mio lavoro e la mia passione sarebbero coincisi con la fotografia!

NO LIMIT

Ho lavorato per 2 anni a documentare la situazione sanitaria precaria della capitale carioca, ho appreso attraverso gli occhi dei bambini, un tema che ho approfondito in Brasile con le istituzioni locali.

Da allora è iniziato il mio percorso, il mio impegno sociale per aiutare concretamente chi ha la vita distrutta da guerre ed indifferenza.

I miei viaggi di reportage tra Turchia, Libano, Giordania, Iraq spesso si trasformano in giornate strazianti dove l’unico scopo alla fine è quello di portare speranza e conforto. Questo grazie all’associazione “Support and sustain children” con i quali collaboro da diverso tempo.

Amo anche fotografare i grandi del jazz, concerti e festival internazionali.

Il mio obiettivo è quello di trasmettere l’unicità di quella linfa vitale intimo a scuotere l’anima di chi guarda.